skip to Main Content
blank

Cosa causa il continuo scatto degli interruttori automatici

Cosa causa il continuo scatto degli interruttori automatici

Interruttori automatici

Interruttori automatici

Se sei come la maggior parte delle persone, probabilmente non dai molto pensiero ai tuoi interruttori di circuito finché non perdi energia elettrica. Tuttavia, sono gli interruttori automatici che proteggono una casa o un edificio da un sovraccarico elettrico, che non solo può danneggiare gli apparecchi ma causare un incendio.

Ci sono diversi fattori che possono far scattare gli interruttori automatici. Di seguito sono elencate alcune delle principali cause di intervento degli interruttori automatici e informazioni su quando è necessario chiamare un elettricista autorizzato.

Sovraccarico del circuito

La causa più comune e fondamentale per l’intervento di un interruttore è un consumo eccessivo di energia. Ciò si verifica quando un circuito elettrico assorbe più amperaggio di quanto è in grado di gestire, provocando lo scatto dell’interruttore (come progettato) come protezione contro il sovraccarico elettrico. Questo è più comune quando si aggiungono aspirapolvere e altri apparecchi elettrici di potenza superiore a un carico normale. Quando ciò si verifica, scollegare l’apparecchio dal circuito sovraccarico e trovare un’altra presa per l’alimentazione elettrica.

Se non si è sicuri di quale apparecchio possa far scattare l’interruttore di circuito, scollegare ogni elemento che condivide l’alimentazione del circuito (spesso etichettato in base alla stanza sul pannello dell’interruttore). Dopo aver individuato e ripristinato l’interruttore scattato, attendere alcuni minuti, quindi collegare e testare ogni apparecchio separatamente per determinare se qualcuno è responsabile del sovraccarico. In molti casi potrebbe essere una combinazione di diversi apparecchi che assorbono troppa energia da un singolo circuito, in quel momento potresti semplicemente voler individuare e utilizzare altre prese. Ma se sospetti un problema o se noti che gli interruttori automatici scattano più frequentemente, contatta Elettricsta Treviso per risolvere il problema in modo da evitare ulteriori problemi o danni.

Cablaggio GFI difettoso e componenti difettosi dell’interruttore

Un interruttore GFI (ground fault interrupter), noto anche come GFCI, è progettato per proteggere le persone dalle scosse elettriche nei luoghi in cui utilizzano apparecchiature o strumenti. Gli interruttori GFI, al contrario degli interruttori di circuito (situati in un pannello centralizzato), scattano alla presa e in genere hanno pulsanti di ripristino sulla piastra di uscita. Molti GFI dispongono persino di LED per indicare lo stato di alimentazione in modo da sapere se si è verificata un’interruzione di corrente senza dover eseguire il test.

Nella maggior parte dei casi, i proprietari di case o aziende subiranno una perdita di alimentazione che colpisce solo le singole prese GFI e il problema continuerà a peggiorare fino a quando qualsiasi utilizzo di energia interrompe il circuito. A questo punto la presa GFI deve essere sostituita e dovrebbe essere eseguita solo da un elettricista autorizzato.

Altre cause di guasti di GFI, inclusi cablaggio improprio o apparecchi inefficienti che sono in cortocircuito o assorbono troppa potenza a causa del carico o del guasto del motore elettrico. In tutti i casi, un elettricista autorizzato dovrebbe essere incaricato di risolvere i problemi e gestire le riparazioni elettriche.

Pantaloncini elettrici

Spesso, gli interruttori automatici scattano a causa di corto circuiti elettrici, che possono essere causati da un cablaggio difettoso dovuto all’esposizione agli elementi o danni da roditori o altri parassiti. Identificare e localizzare un corto circuito elettrico può essere difficile, ma non dovresti mai ignorare il problema. Nella maggior parte dei casi, le riparazioni comportano la localizzazione e la sostituzione del cablaggio o dei componenti elettrici danneggiati e non è qualcosa che si “auto-corregge” o viene riparato in modo affidabile con una semplice correzione.

I tecnici di Elettricista Treviso hanno una formazione approfondita e l’attrezzatura adeguata per identificare rapidamente e con precisione i corto circuiti ed eseguire le riparazioni adeguate senza grandi interruzioni alle strutture circostanti o ai circuiti elettrici adiacenti.

Potenziali soluzioni e quando chiamare un elettricista autorizzato

Gli interruttori automatici scattati sono comuni e in genere richiedono solo il ripristino dell’interruttore. Per fare ciò, è necessario prima individuare il pannello di servizio che si trova più spesso in garage o scantinati e quindi determinare quale circuito è interessato. Un interruttore scattato è solitamente evidente quando una posizione dell’interruttore è tra la posizione di accensione e quella di spegnimento. Dopo aver spostato l’interruttore prima in posizione di spegnimento e poi acceso, vedere se l’alimentazione è stata ripristinata. Se l’alimentazione è ancora interrotta o se l’interruttore continua a scattare … è probabile che si sia verificato un guasto all’apparecchiatura e, in assenza di identificazione di un apparecchio come causa, è necessario chiamarci per risolvere ulteriormente il problema.

Non ignorare mai un interruttore di circuito che scatta. E se ne hai uno che persiste, non esitare a contattarci. In Pronto Intervento Elettricista Treviso, ci siamo guadagnati la reputazione di fornire un servizio veloce e di alta qualità.

Chiama 04221627633